I colori moda 2016: primari e vivaci

I colori moda 2016: primari e vivaci

Se avete pensato di arricchire il vostro guardaroba approfittando degli ultimi saldi, orientatevi verso i colori primari. Blu, giallo, rosso: sono proprio questi i colori moda 2016, dei must have abbinabili a ogni tipo di carnagione…e soprattutto di umore.

Come scegliere quale colore indossare?

La scelta del colore da indossare dipende innanzi tutto dalla propria pelle. Basta osservarsi allo specchio per accorgersi che alcuni tipi di rossetto risaltano sulle proprie labbra meglio di altri, e che la pelle risulta più luminosa indossando alcuni tipi di gioielli o particolari tonalità. Naturalmente non è un caso: tutto dipende infatti dal sottotono della propria pelle, che può orientarsi verso tonalità più giallastre o più rosate.

Ma non temete: qualunque sia il vostro sottotono, non esistono colori proibiti. Ogni colore ha infatti toni e sfumature adatti ad entrambi i sottotoni, basta solo identificare il proprio: caldo o freddo?

Una buona regola generale per non commettere errori è comunque quella di prestare attenzione agli abbinamenti: mescolare i colori è indice di creatività, ma sbagliare gli accostamenti può essere letto da chi ci osserva come un segnale di trascuratezza e scarso buon gusto.

Ma cosa esprimono i colori?

Se esistono colori più adatti a un certo tipo di carnagione rispetto a un altro, è anche vero però che la scelta del colore da indossare dipende soprattutto da due elementi che intervengono della vita quotidiana: l’umore e il contesto. Non è detto che un contesto formale richieda colori più spenti rispetto ad uno informale, o che d’inverno i colori vivaci siano proibiti. Tuttavia, ci sono alcune regole universali che è bene tenere presenti per trasmettere al meglio la propria personalità. La cromoterapia può venirci in aiuto.

Vi sentite audaci e passionali? Il rosso è il colore giusto per voi. Ma attenzione alle sfumature: il bordeaux metterà in risalto la vostra raffinatezza, il rosso-blu la vostra assertività. In entrambi i casi, comunque, il rosso dimostrerà al vostro interlocutore energia e determinazione.

Avete voglia di trasmettere la vostra calma interiore o ridurre stress e tensioni? Il blu può aiutarvi a mostrare (e mantenere) la tranquillità. È infatti un colore in grado di trasmettere disponibilità al dialogo e apertura verso gli altri: l’ideale per contesti di mediazione.

Il giallo trasmette invece calore e ottimismo. Richiama le qualità positive del sole e della luce e infonde positività e allegria sia in chi lo indossa che in chi lo osserva. È il colore ideale per guardare al futuro con energia e forza, migliorando l’umore nell’immediato. Forse poco adatto per i contesti formali, dà comunque un’immagine dinamica di sé.

Dunque…avete già scelto il vostro colore preferito?

About author

Share